CLOSE UP MEN KNIT & T SHIRT 05 S-S 2012 Zoom

CLOSE UP MEN KNIT & T SHIRT 05 S-S 2012

Nuovo

La maglieria al maschile della primavera-estate 2012 ha trame accentuate e sposa le texture corpose del lino, delle sete grezze, delle spugne di seta, in un moltiplicarsi di effetti chiné, mélange, a rilievo che le conferiscono l’aria di un capo già vissuto e indossato, intimo e confortevole quanto una coperta di Linus.

Maggiori dettagli

Questo prodotto non è al momento disponibile

49,00 €

iva incl.

Un percorso sensoriale che si alimenta di sfumature neutre e morbide, contrapponendole e mescolandole: dalla tavolozza dei beige, fango e corda fino ai grigi pastello, con incursioni di colore e nuovi afro-jacquard capaci di rinnovare anche le proposte più classiche. A cominciare dagli storici motivi a rombi argyle di tradizione british, che Pringle of Scotland recupera dai propri archivi per creare nuovi pattern geometrici ispirati all’astrattismo di Mondrian, mentre Dries Van Noten gioca con effetti di pieni e vuoti per trasformare il rombo in un décor a traforo. Sfocature, elaborate dissolvenze e lievità materiche caratterizzano la maglieria più fine in cui le superfici sono oggetto di finissaggi particolari, rivestendo il filato di una patina sbiadita e gessosa: dai bagni di colore tie-dye di Roberto Collina, ai leggeri pull di Emporio Armani attraversati da spugnature ed effetti délavé. Le maglie ultra-light si arricchiscono di trasparenze, micro-trafori e diafani mélange. Giorgio Armani e Maison Martin Margiela le rendono un velo di garza impalpabile da indossare con camicia e cravatta, Viktor & Rolf esasperano la lavorazione a coste fino a renderle una seconda pelle, Hermès e Dolce&Gabbana scelgono l’ariosità degli inserti in rete.

Quando la maglieria si fa più corposa, il colore prende il sopravvento per toglierle la connotazione di capo prettamente invernale. Spopolano le righe, declinate in infinite prospettive e in un métissage cromatico che origina delle versioni ‘sailor’ di Alexander McQueen e Gualtier² per espandersi verso i pattern in grana di riso proposti da Z Zegna ispirati alla tela espadrilla. Vera novità di stagione, i motivi Fairisle rivisitati in salsa ethno che danno il via a una nuova forma di esotismo. Le reminiscenze di gusto peruviano nelle maglie di Burberry Prorsum con collo a imbuto lavorato a uncinetto si associano così alle lavorazioni a intarsio di Ballantyne, che si ispira ai grafismi dell’arte africana e tinge i suoi capi secondo la tecnica giapponese Shiribori.

La T-shirt, nel suo pieno fulgore estivo, riscopre la basicità del bianco e l’essenzialità di capo passepartout nelle collezioni di Louis Vuitton, Nicole Farhi e Raf Simons. Il mood techno-sporty, animato da un’incessante ricerca materica nell’accostamento dei tessuti, conferisce invece un aspetto avveniristico alle T-shirt di Lanvin e Calvin Klein. Riappare con insistenza lo scollo a V, con uno sciame di stampe pop-up e pattern fioriti in pieno spirito vacanziero.



Marchi Brands